attrazioni

 

sabato 11 giugno 2016

dalle 11.00 alle 12.00 Ai Buranelli
Flash mob con uncinetto e ferri da maglia

dalle 16.00 alle 18.00 Ponte Dante
Passeggiata lungo il Sile cantando i mestieri del fiume con la guida musicata e recitata di Francesca Gallo.

La ditta Galliano & Ploner nasce nel 2011 a Treviso ed è specializzata nella costruzione artigianale di strumenti musicali ad ancia libera. Alle porte della città sorge questa suggestiva bottega, che lega al passato la contemporaneità di un “laboratorio artistico”, conservando e tramandando un’arte sapiente e originale, unica nel suo genere nel panorama nazionale.
A portare avanti con passione questa professione altrimenti scomparsa è Francesca Gallo, cresciuta nella bottega Galliano e formata fin da bambina, assieme al fratello Alberto, dal padre Luciano per apprendere questo mestiere originale e affascinante, che incuriosisce e si svela pian piano, come tutte le arti autentiche.
Se pur con un passaggio generazionale obbligato intatta resta la professionalità artigianale e la peculiarità delle fasi di costruzione legate alla natura, prima componente  di ogni strumento musicale.

www.gallianoeploner.it

dalle 17.00 alle 19.00 Piazza dei Signori
Aquiloni Teste per Aria di Guglielmo e Sandra Linares.

L’associazione Aquiloni Teste per Aria è nata nel 1994 dalla passione di Guglielmo Linares.
Dopo averla trasmessa anche alla moglie Sandra, che lo ha sostenuto nell’idea di formare il gruppo Associazione Aquilonisti Teste per Aria, è iniziata un’avventura ricca di bellissime esperienze e soddisfazioni. Ora anche i figli Yasmin e Christian li accompagnano nei vari festival, sia in Italia che all’estero.
Da alcuni anni il gruppo si propone agli enti pubblici e privati per la realizzazione di laboratori didattici, dove spiegano ai bambini cos’è un aquilone, come si costruisce, come e dove lo si fa volare.

www.aquilonitesteperaria.it

alle 19.00 Piazza dei Signori
Concerto con otto musicisti del Gran Teatro La Fenice.

L’Orchestra Filarmonica La Fenice è costituita da circa 90 musicisti della Fondazione Teatro La Fenice.
L’orchestra è particolarmente attenta alla proposta del grande repertorio, sviluppando la storica attenzione del Teatro veneziano per la musica sinfonica; si propone in tal modo al pubblico con l’obiettivo di ritagliarsi un proprio spazio nel panorama delle grandi orchestre internazionali.
L’orchestra è famosa in tutta Italia per l’esecuzione delle sue opere.
La duttilità dell’organico orchestrale e la qualità dei suoi componenti consentono tuttavia ampie possibilità di proposte musicali che attingono alla grande tradizione musicale italiana e internazionale, da Gabrieli e Vivaldi a Stravinsky e ai nostri contemporanei, confermando con ciò la vocazione di Venezia come polo di avanguardia e di confronto tra le varie discipline artistiche e le culture internazionali.

www.teatrolafenice.it

 

domenica 12 giugno 2016

dalle 11.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 15.00 Piazza San Vito
Il musicista Alessandro Leo porterà la musica dei Boom Boom Whackers

Boom Boom Whackers sono dei semplici tubi in plastica intonati, sono di diversa dimensione e colore a seconda della nota di riferimento. Vanno percossi utilizzando qualsiasi parte del nostro corpo o anche ciò che ci circonda. Il grande successo in America di questi strumenti ha fatto sì che venissero utilizzati non solo nell’ambito della didattica, ma anche da musicisti che hanno creato delle interessantissime performance. Sincronizzazione, coordinazione motoria, sviluppo del senso ritmico, dell’ascolto, della gestione delle coordinate spaziali in movimento e in forma statica, movimento ritmico e ascolto strutturato, esplorazione e conoscenza dei suoni del corpo sono alcuni degli aspetti trattati nel laboratorio.

www.alessandroleo.com

dalle 14.00 alle 19.00 in giro per la città
I Caenassi, gruppo ciclo storico.

L’idea di Roberto Nerosi è nata in maniera casuale e intuitiva: collezionista di vecchie biciclette da lavoro, dispiaciuto di lasciarle in magazzino, ha trovato il modo di poterle condividere.
Il progetto è servito per riunire un gruppo di amici di vecchia data che cercano così di coniugare fedeltà storica e divertimento.
L’obiettivo di questa incredibile squadra di appassionati è far conoscere o ricordare mestieri quasi dimenticati (il norcino, il gelataio, il moleta, lo spazzino e così via) oltre che con le loro performance, anche attraverso l’apertura di un museo dedicato.

www.icaenassi.it
www.facebook.com/I-Caenassi-gruppo-ciclo-storico